PROGRAMMA DI SALA

Grieg Edvard

Sonata No.2, Op.13

Lento doloroso — Poco allegro — Allegro vivace — Presto

Allegretto tranquillo

Allegro animato

 

Henryk Wieniawsky

 

Fantasia Brillante in Themes from Gounod’s Faust, op. 20

 

César Franck

Sonata in la maggiore per violino e pianoforte

Allegretto ben moderato

Allegro

Recitativo-Fantasia: Ben moderato.

Allegretto poco mosso

*

- Cecilia Merli, violino

- Lucia Paradiso, pianoforte


Cecilia Merli - Nata a Roma nel 1999, si diploma con lode e menzione a 16 anni presso il Conservatorio di musica santa Cecilia di Roma nella classe del Maestro F. Leofreddi. All’età di 15 anni è ammessa nella classe del M S. Accardo presso l’Accademia W. Stauffer di Cremona e l’accademia Chigiana di Siena. Importanti per la sua formazione sono stati il M M. Fiorini presso la Scuola di Musica di Fiesole presso la quale ha vinto la borsa di studio riservata ai migliori studenti, ed i Maestri M. Sciarretta e K. Wegrzyn. Nel 2020 ottiene con il massimo dei voti il Bachelor of Music sotto la guida del M Valery Oistrakh presso il Conservatorio reale di Bruxelles. Viene ammessa alle Masterclass dei Maestri Viktor Tretyakov, Zakhar Bron, Ilya Grubert, Uto Ughi, Pavel Berman, Felice Cusano, Vadim Brodsky, Robert McDuffie,  Eugene Sarbu, Yuzuko Horigome. Cecilia Merli è risultata vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali tra cui il “Premio delle Arti” che le ha permesso di registrare la ciaccona di Bach per la rivista Suonare News e l’ international piano and string competition di New York la cui vittoria le ha permesso di esibirsi presso la weil recital hall della Carnegie hall. È risultata inoltre vincitrice della borsa di studio della Fondazione New Names di Mosca del pianista Denis Mazuev. Si è esibita come solista presso il Teatro della Fortuna di Fano, il Castello Sforzesco di Milano, Palazzo Strozzi di Firenze, Sala del Buonumore del Conservatorio di Firenze, Teatro Torlonia di Roma, Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia, Scuola di Musica Gnessin di Mosca, la Sala Piccola del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca e in festival quali le Mani sapienti, Anima festival, Rome Chamber music festival. Ha debuttato come solista con l’orchestra del Conservatorio Santa Cecilia presso il Teatro Eliseo di Roma e la sala Nervi in Vaticano e con l’orchestra dei giovani talenti creata dal Maestro Uto Ughi. Ha ricevuto la medaglia d’oro per meriti artistici dell’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Come giovane talento italiano è stata protagonista del Tg2 Dossier “Musica e Domani”. Collabora con la Brussel philharmonic orchestra esibendosi presso la Flagey concert hall, la Bozar big hall, Concertgebouw di Bruges, Turnhout concertzaal diretta da Stephane Deneve. Si è perfezionata con il M Mikhail Gotsdiner presso il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca e attualmente sta frequentando il Master of Music sotto la guida del M Ilya Grubert presso il Conservatorio di Amsterdam e collabora frequentemente con l'Orchestra dell' Accademia Santa Cecilia di Roma.


Lucia Paradiso – personalità eclettica nel campo musicale, svolge gli studi di pianoforte presso il Conservatorio “E.R. Duni” di Matera studiando con il Maestro Alessandro Deljavan, con il quale si diploma con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’ onore nel luglio 2014 e successivamente nel 2018, presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia con votazione 110 e lode, conseguendo il biennio specialistico di pianoforte a indirizzo concertistico. Prosegue i suoi studi presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma con il Maestro Roberto Galletto e nel 2021 consegue il biennio specialistico di musica da camera con votazione 110 e lode. Attualmente Lucia Paradiso svolge un’appassionata attività concertistica che la vede impegnata in Italia e all’estero presso importanti istituzioni; Debutta da solista con l’orchestra di Puglia e Basilicata diretta dal Maestro N. Samale con il Concerto n 19 di W.A. Mozart e successivamente con l’Orchestra Sinfonica Santa Croce di Roma diretta dal Maestro A. Azemoon. Nel 2021 termina la registrazione del lavoro monografico di un disco interamente dedicato alla musica pianistica di J. Brahms che sarà pubblicato nel 2022, “Brahms Project”: il progetto è stato eseguito presso il Museo Napoleonico di Roma, l’ Auditorium case delle culture e della Musica di Velletri (RM), il Monferrato Classic festival (TO), l’ Auditorium di Francavilla Fontana (BR) e sarà riproposto in Germania nel 2022 per tre appuntamenti. Oltre che come solista, Lucia Paradiso si dedica costantemente all’attività cameristica: nel 2021 debutta nella stagione “Classica al tramonto” per la IUC - Università La Sapienza di Roma, presso la Fondazione Primoli di Roma e nella Stagione “Trevignano Proms” con il “Trio Caecilia” in formazione violino, flauto e pianoforte; In Duo con la violinista Cecilia Merli ottiene un progetto discografico con l’Associazione A.Gi.Mus di Padova per l’esecuzione delle Sonate di C. Franck e E. Grieg per violino e pianoforte; Altresì pianista del Duo con la violinista Stella Canocchi, con la quale si esibisce presso il Teatro Eur Mostacciano, la Sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia, l’Auditorium dell’Accademia Ludus Tonalis di Riano, il Palazzo Ragazzoni di Sacile (PN). Svolge attività di pianista accompagnatore, supportando le classi di strumento nelle attività didattiche, nel 2017 per il “Premio delle Arti-sez. legni” presso il Conservatorio E.R. Duni di Matera, nel 2018 per le classi del Conservatorio U. Giordano di Foggia, per Concorsi e Masterclass e attualmente presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma e associazioni private. Per approfondire le sue competenze nella didattica musicale consegue nel 2020 a Milano il primo livello del metodo didattico “Suzuki” e nel 2019 l’abilitazione del CML - Children’s Music Laboratory per l’educazione musicale in età prescolare. Nel 2018 Ha insegnato presso il Conservatorio “F. Vittadini” di Pavia per i corsi preaccademici. Parallelamente all’attività pianistica e didattica Lucia Paradiso è Presidente dell’Associazione culturale “Dal Colosseo ai Sassi” che si occupa dell’organizzazione di eventi artistici e culturali sul territorio romano.